logo

Iscriviti alla Newsletter
Ultimi Articoli
Smart working: cosa cambia dal 1° aprile 2024
27644
post-template-default,single,single-post,postid-27644,single-format-standard,bridge-core-3.1.5,qi-blocks-1.2.6,qodef-gutenberg--no-touch,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.6.9,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-30.4.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-7.5,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-20362

Smart working: cosa cambia dal 1° aprile 2024

Smart working: cosa cambia dal 1° aprile 2024

Smart working: cosa cambia dal 1° aprile 2024.

Fine delle proroghe: Dopo una serie di rinvii, il 31 marzo 2024 segna la fine del regime emergenziale per il lavoro agile. Le regole speciali per genitori di figli under 14 e lavoratori fragili non saranno più in vigore.

Nuovo scenario: Dal 1° aprile 2024, lo smart working sarà regolato dalla legge 81 del 2017. Per accedere al lavoro agile, sarà necessario un accordo scritto tra datore di lavoro e dipendente.

Cosa deve contenere l’accordo:

  • Modalità di svolgimento della prestazione lavorativa
  • Gestione degli spazi e degli strumenti di lavoro
  • Diritto alla disconnessione
  • Modalità di controllo e disciplinare

Comunicazioni: Le comunicazioni relative al lavoro agile dovranno essere inviate tramite l’applicativo sul portale “servizi lavoro” e dovranno includere l’accordo individuale.

Trend in crescita: Il lavoro agile è destinato a consolidarsi. Le organizzazioni prevedono di mantenerlo e solo il 6% non sa se lo adotterà in futuro.

Due modelli per il futuro:

  • Ricerca di altre forme di flessibilità: settimana corta, flessibilità oraria
  • Ampliamento della platea: coinvolgimento di nuovi profili di lavoratori

Smart working come terreno fertile per l’innovazione: Il futuro del lavoro agile nelle grandi imprese rappresenta un’opportunità per creare nuovi ambienti lavorativi flessibili e innovativi.

Dall’emergenza alla nuova normalità: Lo smart working si è affermato come modello di lavoro flessibile e vantaggioso per molte aziende e lavoratori. La fine del regime emergenziale rappresenta un nuovo capitolo per questa modalità di lavoro, che si avvia a diventare una componente strutturale del mondo del lavoro.

Informazione importante: Le informazioni contenute in questo testo sono aggiornate al 26 febbraio 2024 e si basano sulle disposizioni attualmente in vigore. Si consiglia di consultare fonti ufficiali per rimanere aggiornati su eventuali cambiamenti normativi.