logo

Iscriviti alla Newsletter
Ultimi Articoli
Sicurezza e salute sul lavoro: Raddoppiano gli investimenti
27456
post-template-default,single,single-post,postid-27456,single-format-standard,bridge-core-3.2.0,qi-blocks-1.3.1,qodef-gutenberg--touch,qodef-qi--touch,qi-addons-for-elementor-1.7.6,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-30.6.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-7.7.2,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-20362

Sicurezza e salute sul lavoro: Raddoppiano gli investimenti

Sicurezza e salute sul lavoro: Raddoppiano gli investimenti

Sicurezza e salute sul lavoro: Raddoppiano gli investimenti

L’Inail, l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, ha approvato il bilancio di previsione per il 2024. Il bilancio prevede investimenti in salute e sicurezza sul lavoro per oltre 1,5 miliardi di euro, un raddoppio rispetto agli anni precedenti.

Le risorse saranno destinate a:

  • Formazione: 50 milioni di euro per la formazione dei lavoratori e degli operatori della sicurezza.
  • Bando Isi: 500 milioni di euro per il bando Isi, che finanzia progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • Riduzione del premio assicurativo: 200 milioni di euro per la riduzione del premio assicurativo delle imprese che realizzano interventi migliorativi per la prevenzione.
  • Bonus/malus: 800 milioni di euro per il sistema di bonus/malus riservato alle aziende che registrano un calo di infortuni e di malattie.

L’obiettivo di questi investimenti è migliorare la situazione infortunistica, che resta su numeri elevati, seppur in costante riduzione.

Il raddoppio degli investimenti in salute e sicurezza da parte dell’Inail è una notizia positiva. È un segnale di impegno da parte dell’Istituto per contrastare il fenomeno degli infortuni e delle malattie professionali, che rappresentano un costo sociale ed economico importante.

I fondi saranno destinati a iniziative che mirano a promuovere la cultura della sicurezza nelle imprese, a sostenere l’innovazione tecnologica e a migliorare le condizioni di lavoro.

È importante che questi investimenti siano accompagnati da una forte campagna di sensibilizzazione, volta a diffondere la consapevolezza dei rischi sul lavoro e l’importanza della prevenzione.